Accesso

Data Pubblicazione

10/12/2008 

Titolo

10 dicembre 2008 apertura del bando mis. 227 - Investimenti non produttivi  Proroga scadenza al 28/02/09 

Corpo

Prossima pubblicazione sul BURT della Regione Toscana del Bando misura 227 - Investimenti non produttivi (Art. 36, b,vii/art. 49 Reg. (CE) 1698/2005).
 
Soggetti ammessi a presentare domanda: sia privati che Enti Pubblici.
 
Tipologia di investimento previsto:
 

a)    Esecuzione degli interventi finalizzati al raggiungimento dei seguenti obiettivi ambientali: miglioramento strutturale e funzionale dei soprassuoli forestali esistenti, conservazione e miglioramento della biodiversità; potenziamento della stabilità ecologica dei popolamenti forestali con funzioni prevalentemente protettive; protezione del suolo dall’erosione, miglioramento della funzione di assorbimento della CO2 per il contrasto dei cambiamenti climatici.

 
a.1) Sfolli in giovani impianti
 
a.2) Diradamenti eseguiti in fustaie a densità colma
 
a.3) Avviamento all’alto fusto di cedui invecchiati, ai sensi dell’art. 28 del Regolamento Forestale della Toscana (D.P.G.R. n. 48/r del 08/08/03)
 
a.4) Disetaneizzazione di fustaie coetanee
 
a.5) Rinaturalizzazione di fustaie
 
a.6) ricostituzione di aree aperte all’interno dei boschi al fine di aumentare la variabilità spaziale e la biodiversità
 
a.7) realizzazione o ripristino,all’interno dei rimboschimenti esistenti o nelle aree di neo-colonizzazione, di opere di sistemazione idraulico-forestali, quali muretti a secco, piccole opere di canalizzazione e regimazione delle acque, anche al fine delle creazione di microambienti per la salvaguardia di specie rupestri.
 
a.8) interventi di ricostituzione e miglioramento della vegetazione ripariale, volti all’aumento della stabilità degli argini, all’affermazione e/o diffusione delle specie ripariali
 
a.9) realizzazione, ripristino e mantenimento di stagni, laghetti e torbiere all’interno di superfici forestali
 

b)    Realizzazione di investimenti forestali non produttivi ai fini della valorizzazione dei boschi in termini di pubblica utilità, e finalizzati a favorire il ruolo multifunzionale delle aree di interesse forestale e favorirne l’uso a scopi ricreativi, turistici e sociali.

b.1- creazione e la sistemazione di sentieri

b.2 - realizzazione o ripristino di piazzole di sosta, di aree picnic, di cartellonistica, di punti panoramici

b.3 - ristrutturazione di bivacchi

b.4 - realizzazione o ripristino di giardini botanici e altri interventi didattici e divulgativi in bosco

b.5 tutela e valorizzazione di singoli alberi monumentali in bosco

Tassi di contribuzione:

Contributo in conto capitale a fondo perduto pari al:

-       70% del costo totale ammesso e accertato, per i beneficiari di diritto privato;

-       100% del costo totale ammesso e accertato, per i beneficiari di diritto pubblico;

L’importo massimo del contributo erogabile per beneficiario, per misura e per periodo di programmazione finanziaria (I periodo: 2007-2010; II periodo: 2011-2013) è di :

-       per i beneficiari di diritto privato, € 300.000,00 per beneficiario e per interventi ricadenti nel territorio della stessa Provincia o Comunità montana, con un massimo di € 500.000,00 per beneficiario a livello regionale;

-       per i beneficiari di diritto pubblico, l’importo massimo del contributo pubblico concedibile e relativo all’investimento iniziale è pari a € 1.000.000,00.

 

 

 

 

Scadenza

28/02/2009 

NEWS ATTIVA

Sì 
Allegati
Elemento creato il 05/12/2008 12.04  da ECNLOCALSERVER\gragnoli 
Ultima modifica eseguita il 14/01/2009 12.08  da ECNLOCALSERVER\gragnoli